Centralfloridavocalarts

Centralfloridavocalarts

SCARICARE CASSA FORENSE SI

Posted on Author Voran Posted in Ufficio


    Puoi scaricare quotidianamente il documento PDF sempre aggiornato. La rassegna stampa si compone delle seguenti sezioni: Cassa Forense, Avvocatura . centralfloridavocalarts.com utilizza cookie tecnici propri necessari al corretto funzionamento delle pagine e cookie di terze parti (Google analytics). E' possibile. Articoli e news sul mondo della previdenza forense, dell'assistenza e dell' avvocatura, la normativa giurisprudenziale analizzata e commentata. Quali sono i contributi deducibili per gli avvocati iscritti alla Cassa forense Come già abbiamo avuto modo di vedere, la deducibilità si ha nel.

    Nome: cassa forense si
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 71.16 Megabytes

    Secondo la Corte tale sanzione ha carattere amministrativo e, come tale, è soggetta alla prescrizione di cinque anni, decorrente dal giorno in cui è stata commessa la violazione.

    Vale infatti la regola generale prevista per tutte le sanzioni amministrative le quali cadono in prescrizione dopo un quinquennio. Medesima sorte subisce la cartella di pagamento successiva. Lo stesso termine di prescrizione, di cinque anni, si applica anche per il mancato versamento dei contributi a seguito della riforma del sistema pensionistico contenuta nella legge del [2].

    Arretrati cassa previdenza e sanzioni: qual è la prescrionze Secondo la Cassazione la prescrizione quinquennale è applicabile anche alle contribuzioni dovute alle casse di previdenza privatizzate dei liberi professionisti.

    Né la natura amministrativa di tale sanzione — affermata anche dalla giurisprudenza recente di questa Corte — è venuta meno per effetto della privatizzazione della Cassa forense ex D.

    Ed infatti ha ritenuto questa Corte — la prescrizione decennale di cui alla L. Nello stesso senso si è successivamente espressa anche Cass. Nessun rilievo è stato attribuito alla normativa regolamentare invocata dalla Cassa atteso che secondo questa Corte sentenza n.

    Pertanto per il solo fatto che la previdenza forense abbia carattere non già facoltativo, ma obbligatorio, come risulta dalla L. Inutile il ricorso del legale alla Ctp di Napoli che aveva confermato l'atto impositivo.

    La decisione è stata poi confermata in secondo grado dalla Ctr e ora resa definitiva in sede di legittimità. Il contribuente insisteva per il beneficio fiscale data l'obbligatorietà del versamento.

    Gli Ermellini hanno disatteso la tesi confermando e rendendo definitivo il verdetto d'appello. Per questo motivo, dopo anni di studi e di approfondimenti, anche con il supporto di autorevoli esperti della materia, il Comitato dei Delegati ha varato una riforma previdenziale per garantire alle giovani generazioni di poter fruire di trattamenti pensionistici certi ed adeguati rispetto alle esigenze di vita.

    Tali disposizioni, pertanto, hanno chiamato gli enti privati di previdenza ad una maggiore responsabilità gestionale, prolungando dagli originari quindici anni agli attuali trenta il periodo entro il quale deve essere garantita la stabilità. Nelle implicazioni previste dalle suddette disposizioni si inserisce la situazione economico-finanziaria della Cassa Forense, che malgrado un primo passo riformatore fatto nel , non mostrava una situazione di stabilità finanziaria di lungo periodo, nei termini imposti dal legislatore, facendo emergere la necessità di ulteriori e più incisive modifiche di natura strutturale finalizzate al riequilibrio nel lungo periodo e a una migliore corrispondenza tra contribuzione versata e prestazione erogata.

    In questo quadro più generale si inseriscono anche i recenti, quanto indispensabili, aumenti dei contributi sia minimi che percentuali applicati nei confronti degli iscritti.


    Articoli simili: