Centralfloridavocalarts

Centralfloridavocalarts

SCARICARE CUD 2012 ON LINE

Posted on Author Fenrikinos Posted in Autisti


    Tutti i risultati ottenuti ricercando cud CUD - Certificazione Unica. Menù sezione. Guida CUD online per lavoratori ex-INPDAP: procedura sul canale ex gestione INPDAP): da qui si può visionare e scaricare il proprio CUD. stato unificato, certificando tutti i redditi di pensione corrisposti nel ). Molte difficoltà stanno riscontrando gli utenti per ottenere copia del CUD , disponibile da quest'anno solo online. La legge di Stabilità ha.

    Nome: cud 2012 on line
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 16.65 Megabytes

    Chi deve scaricare e a cosa serve la Certificazione unica Ogni contribuente è tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi ogni anno. Più precisamente, presentare il modello o il modello Redditi Persone Fisiche.

    Coloro che hanno ricevuto nell'anno dei redditi imponibili dal punto di vista fiscale, siano essi redditi da lavoro dipendente o autonomo, siano essi redditi da pensione, sono tenuti a presentare il modello o il Modello Redditi Persone Fisiche utilizzato per lo più dai titolari di partita IVA , laddove il reddito percepito durante l'anno d'imposta non sia unico e la tassazione ricevuta dal sostituto d'imposta Inps o datore di lavoro non sia definitiva.

    Chiaramente si parla delle imposte relative all'anno d'imposta Quindi coloro che hanno avuto un reddito percepito dall'Inps, sono stati assoggettati a tassazione dall'Istituto, che agisce in qualità di sostituto d'imposta, e quindi, laddove vi siano delle spese detraibili dal reddito, tenuto conto che l'ente previdenziale ha già verso delle imposte, possono aver diritto ad un credito Irpef presentando il La Certificazione Unica dell'Inps è utile per coloro che hanno percepito una pensione o una prestazione a sostegno del reddito.

    Chiaramente si parla delle imposte relative all'anno d'imposta Quindi coloro che hanno avuto un reddito percepito dall'Inps, sono stati assoggettati a tassazione dall'Istituto, che agisce in qualità di sostituto d'imposta, e quindi, laddove vi siano delle spese detraibili dal reddito, tenuto conto che l'ente previdenziale ha già verso delle imposte, possono aver diritto ad un credito Irpef presentando il La Certificazione Unica dell'Inps è utile per coloro che hanno percepito una pensione o una prestazione a sostegno del reddito.

    Si pensi ad esempio ai titolari di indennità di disoccupazione percepita subito dopo aver lavorato ed essere stati licenziati, i quali possono aver percepito un doppio reddito, uno da lavoratori dipendenti e l'altro da prestazione previdenziale quale è la Naspi.

    Devono ovviamente scaricare la Certificazione unica Inps anche tutti i pensionati e coloro che hanno percepito prestazioni previdenziali e assistenziali, quali possono essere la mobilità, la Dis-Coll, le prestazioni assistenziali quali assegno sociale, pensione di inabilità, reddito d'inclusione ecc.

    Certificazione unica Inps tramite APP sul cellulare Una modalità nuova per accedere e per scaricare la Certificazione unica Inps relativa ai redditi dell'anno d'imposta è l'utilizzo delle app sia per utenti android che Apple.

    Qui il link. Vediamo ora le modalità alternative per ottenere la Certificazione unica dell'Istituto previdenziale.

    Fatto salvo quanto descriveremo in seguito in tema di delega o mandato a soggetto diverso dal titolare, la certificazione unica potrà essere rilasciata soltanto al soggetto intestatario, previa identificazione dello stesso. Nei due comunicati sono stati illustrati anche gli strumenti a disposizione dei cittadini per ottenere la certificazione utile per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

    L'UICI ha tempestivamente dato ampio risalto alla novità, sia attraverso la stampa associativa, sia tramite i messaggi e le newsletter delle Sezioni Provinciali, in modo da garantire una capillare diffusione tra i minorati della vista anziani. Il 13 marzo è "andata in onda" la seconda puntata: l'ente previdenziale ha integrato la circolare n.

    Chi ha la disponibilità di un'indirizzo di posta elettronica, anche non certificata, potrà chiedere la certificazione reddituale, inviando una e-mail all'indirizzo richiestaCUD postacert. In altre parole, il pensionato, aiutato da un familiare se non è in grado di utilizzare gli strumenti informatici, dovrà redigere la richiesta a mano o con un programma di videoscrittura, firmarla, digitalizzarla, cioè passare allo scanner l'istanza ed il documento di riconoscimento, e, finalmente, inviare il tutto all'indirizzo mail sopra indicato, attendendo la risposta, i cui tempi di evasione non sono specificati.

    Come nella precedente puntata, una serie di interrogativi sorge ancora una volta spontanea: praticamente tutte le famiglie d'Italia hanno tra i loro componenti una o più persone anziane; allora, perché non è stata prevista, fin dall'inizio, la possibilità di richiedere il CUD via posta elettronica ordinaria, dato che, in genere, un figlio, un nipote o un altro congiunto possiedono un indirizzo e-mail dal quale spedire la richiesta? Ma, più in generale, viene da chiedersi: i costi del personale addetto alla spedizione dei CUD, sottratto ad altre attività, del numero verde, che, come tutti sappiamo, prevede l'addebito delle chiamate al ricevente, delle spedizioni cartacee tramite gli uffici postali, nonché le spese accessorie, non risulteranno, a conti fatti, superiori a quelle che l'Istituto avrebbe sostenuto spedendo il CUD a tutti, come è avvenuto fino all'anno scorso?

    Piuttosto che creare confusione tra persone che già hanno difficoltà a districarsi tra i mille adempimenti della vita quotidiana, non sarebbe risultato più economico bloccare la spedizione automatica della certificazione reddituale solo a coloro che siano già in possesso dell'abilitazione ai servizi telematici dell'INPS, lanciando, nel contempo, una campagna d'informazione sui vantaggi dell'informatizzazione, finalizzata a convincere i pigri e gli indecisi a richiedere il PIN?

    Ancora una volta l'innovazione tecnologica italiana passa attraverso confusione ed incertezze, coinvolgendo, o, meglio, travolgendo i cittadini più fragili.

    Aggiungi il permalink ai segnalibri. Iscrizione lista di notifica Iscrivendovi alla lista di notifica riceverete una mail ogni volta che verra' pubblicato un nuovo articolo nel sito Leave This Blank:.


    Articoli simili: