Centralfloridavocalarts

Centralfloridavocalarts

SCARICA 730 PRECOMPILATO 2018 COSA

Posted on Author Samushakar Posted in Antivirus


    Elenco aggiornato delle spese detraibili valide sia per il modello ordinario che quello precompilato. Per la predisposizione del modello precompilato, l'Agenzia delle entrate utilizza le seguenti informazioni: i dati contenuti nella Certificazione Unica, che viene. Detrazioni fiscali quali sono e cosa scaricare con il modello del modello precompilato, disponibile online dal 16 aprile Il 16 aprile sarà disponibile il modello precompilato sul portale Fisconline, La guida per accedere, scaricare e modificare. tra precompilato e ordinario · Scadenze e documenti cosa bisogna fare?

    Nome: 730 precompilato 2018 cosa
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 67.59 MB

    QUADRO E - Oneri e spese Comunicazioni oneri deducibili e detraibili, dichiarazione dei redditi dell'anno precedente e Certificazione Unica QUADRO F - Acconti, ritenute, eccedenze e altri dati Certificazione Unica, dichiarazione dei redditi dell'anno precedente e pagamenti e compensazioni con F24 QUADRO G - Crediti d'imposta Dichiarazione dei redditi dell'anno precedente e compensazioni con F24 e Certificazione Unica Come si accede al precompilato Il modello precompilato viene messo a disposizione del contribuente, a partire dal 5 maggio, in un'apposita sezione del sito internet dell'Agenzia delle entrate www.

    Nella sezione del sito internet dedicata al precompilato è possibile visualizzare: il modello precompilato; un prospetto con l'indicazione sintetica dei redditi e delle spese presenti nel precompilato e delle principali fonti utilizzate per l'ela-borazione della dichiarazione ad esempio i dati del sostituto che ha inviato la Certificazione Unica oppure i dati della banca che ha co-municato gli interessi passivi sul mutuo. Se le informazioni in possesso dell'Agenzia delle entrate risultano incomplete, queste non vengono inserite direttamente nella dichiarazione ma sono esposte nell'apposito prospetto per consentire al contribuente di verificarle ed eventualmente indicarle nel precompilato.

    Nello stesso prospetto sono evidenziate anche le informazioni che risultano incongruenti e che quindi richiedono una verifica da parte del contribuente. L'esito della liquidazione non è disponibile se manca un elemento essenziale, quale, ad esempio, la destinazione d'uso di un immobile.

    In Evidenza

    Modello , rimborsi e bonus fiscali Cosa deve fare il contribuente? Chi modificherà la dichiarazione precompilata potrà giovarsi della nuova funzione di assistenza online.

    I contribuenti possono accedere alla dichiarazione anche utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi rilasciata dalle Camere di Commercio. Infine, i contribuenti possono rivolgersi a un Caf o a un commercialista, soprattutto se devono fare modifiche importanti alla precompilata.

    Iva, e Certificazione unica: i modelli sul sito dell'Agenzia delle Entrate Novità per quest'anno per il modello precompilato con l'aiuto del Fisco.

    E se vuole rifiutare il precompilato cosa si deve fare Qualora invece non vogliate accettare la dichiarazione o meglio modificarla, integrarla o presentare il modello Unico vi limiterete a non inviarla e non dovrete effettuare comunicazioni di rito.

    Ripercorriamo le tappe del precompilato per verificare se non state in ritardo con qualche adempimento. Discorso a parte invece merita la responsabilità nel caso di invio mediante commercialista o CAF in quanto la responsabilità limitatamente al controllo formale è dei professionisti o dei CAF, quando il viene modificato dal contribuente o quando viene accettato dal contribuente.

    Altro esempio è quello dei contribuenti che hanno ricevuto più di un CUD o meglio di una certificazione unica in quanto dovranno verificare il cumulo delle giornate di lavoro per ricalcolare correttamente anche le detrazioni spettanti per il reddito di lavoro dipendente e delle ritenute effettuate. Diviene importante, e forse questa volta anche di più rispetto a prima, avere le carte a disposizione.

    Paradossalmente alcuni di voi, a mio modesti avviso, avranno più difficoltà rispetto a prima perché a differenza di prima non si troveranno a dover mettere autonomamente i dati nella dichiarazione ma dovranno cercare di capire che cavolo hanno riportato nella dichiarazione come si sia originato. Questa è la fase più importante secondo me in quanto gran parte della popolazione potrebbe avere problemi ad accedere a fiscon line o a Entratel per via delle richiesta, invio delle credenziali.

    Dal mese di luglio infatti come ormai saprà la maggior parte di voi lettori si effettuano le operazioni di conguaglio o rimborsi Irpef direttamente nelle buste paga mentre per i percettori di pensione le stesse operazioni si effettuerano dal mese di agosto o di settembre. Presenta direttamente il Mod. Il potrete anche rettificarlo successivamente.

    Si consiglia di controllare attentamente la copia della dichiarazione e il prospetto di liquidazione elaborati dal Caf o dal professionista per riscontrare eventuali errori. Ora talvolta mi scrivono alcuni lettori che i Caf non gli hanno consentito di detrarre delle spese che il contribuente riteneva giusto inserire.

    Altro discorso invece è se fanno qualche errore. Se, invece, il contribuente si accorge di non aver fornito tutti gli elementi da indicare nella dichiarazione, le modalità di integrazione della dichiarazione originaria sono diverse a seconda che le modifiche comportino o meno una situazione a lui più favorevole.


    Articoli simili: